biscotti,  dolci,  dolci da colazione

Biscotti simil Macine

Ogni lunedì cascasse il mondo mi ritaglio sempre il tempo per preparare i biscotti per la settimana, credo che se le persone capissero quanto è facile e veloce impastare con le proprie mani i biscotti avrebbero l’occasione per fare una sana colazione senza additivi, conservanti, aromi sintetici.
Questa è una scelta che ho fatto tanto tempo fa, farmi personalmente i biscotti è oltre che una soddisfazione anche sapere con cosa sono fatti, mi è capitato di imbattermi in ricette che si sono rivelate un fallimento, altre volte ne ho trovate di ottime, altre ancora ne ho messe a punto di tutte mie.
Questo è il caso, di biscotti simil Macine è pieno il web e li ho preparati spesso aggiungendo, togliendo, ricalibrando le dosi e sono arrivata a trovare la “mia” ricetta, reggono l’inzuppo senza spappolarsi subito, non sono eccessivamente dolci perchè non piacendomi il troppo zucchero ho trovato il mio giusto equilibrio, nulla toglie se li volete provare di farli la prima volta seguendo la ricetta e successivamente aumentare la vostra dose di zucchero, ma sono sicura che vi piaceranno così come sono!
Così dopo la settimana dei Chocolate Digestive questa è quella delle simil Macine 😉

 

 

 


 

Biscotti simil Macine
per circa 35 biscotti

 

275g di farina 00
75g di fecola
100g di zucchero a velo
6g di lievito per dolci
un pizzico di sale
80g di burro freddo a cubetti
100ml di panna
1 uovo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Riunire nella ciotola della planetaria la farina, la fecola, lo zucchero a velo, il lievito e il sale,
mettere al centro il burro freddo tagliati a cubetti e impastare col gancio a foglia fino a che si ottiene un composto sbriciolato,
in una tazza mescolare la panna, l’uovo e l’estratto di vaniglia, versarli nell’impastatrice e mescolare fino a che l’impasto forma una palla,
lavorarla brevemente sul piano stendendola avanti col palmo della mano per tre volte, arrotondare e avvolgere l’impasto nella pellicola, riporre in frigorifero almeno 30 minuti,
stendere la frolla fra due fogli di carta forno a un’altezza di 7-8mm, ritagliare i biscotti con uno stampo tondo e liscio di 6cm di diametro, con un piccolo stampino da 1cm formare il foro centrale,
ricoprire due placche  con carta forno e trasferirvi le Macine, riporre in frigorifero per almeno 30 minuti,
accendere il forno a 180°c, cuocere la prima teglia di biscotti per 13-15 minuti, devono leggermente dorare,
sfornarli, trasferirli a raffreddare su una gratella e cuocere i restanti biscotti,
una volta completamente freddi conservarli in una scatola di latta.

Note:

Se lavorate l’impasto ben freddo riuscirete a trasferire le Macine sulla placca senza sformarle,
anche il passaggio in frigorifero dei biscotti ritagliati serve a far mantenere loro la forma durante la cottura, io li ho lasciati in entrambi i casi circa 1 ora.
Reimpastate velocemente i ritagli e procedete come da ricetta, riposo in frigorifero, formatura, frigorifero e cottura.
I tempi di cottura sono indicativi, il mio forno scalda moltissimo e a me sono bastati 13 minuti, controllate che non colorino troppo, devono essere dorati.

 

 


 

 

Condividi

4 Comments

  • zia Consu

    La penso esattamente come te! IL tempo che si impiega x preparare qualche dolcetto x la colazione è solo salute x spirito e corpo x tutta la famiglia ^_^
    Le tue macine sono proprio appetitose 🙂

    • Dauly

      Grazie, sono molto simili ai biscotti originali ma comunque il mio intento non è quello di riprodurre cose uguali a quelle commerciali ma farmele in casa, la maggior parte delle volte preparo semplici frollini e sono buonissimi lo stesso 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.