torta-arancia-cioccolato
cioccolato,  dolci,  torte

Torta all’arancia con mousse al cioccolato

Tranquilli, non è che adesso che ho il blog finito sono presa da un raptus da pubblicazione compulsiva, ma questa torta all’arancia con mousse al cioccolato è talmente buona e veloce da fare che ci tenevo particolarmente a mostrarvela.
La base è una semplicissima torta da credenza che arricchita dalla mousse leggera di Pinella, che avevo già usato per riempire questi ovetti di cioccolato, diventa un dolce da fine pasto a tutti gli effetti che non sfigura davanti a torte più complesse, anzi, credo che la replicherò per Pasqua.

Addirittura ho provato anche a congelarla metà, le amiche del sabato non erano venute e di mangiarmi una torta intera da sola non se ne parlava, tolta dal freezer e lasciata a temperatura ambiente un pomeriggio, perfette le consistenze e la mousse una nuvola.

 

 

 


TORTA ALL’ARANCIA E MOUSSE AL CIOCCOLATO:
tortiera da 22cm

Per la torta:

50g di mandorle con la buccia
3 uova
120g di zucchero
scorza e succo di 1 arancia
80ml di olio di semi
150g di farina 00
3/4 di una bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale

Per la mousse leggera di Pinella

150g cioccolato fondente al 72%
125ml di latte intero
2g di colla di pesce
250g di panna montata

Accendere il forno a 180°c,
distribuire le mandorle su una teglia coperta di carta forno e farle tostare 7-8 minuti, lasciarle raffreddare e tritarle finemente,
imburrare e infarinare la tortiera,
setacciare la farina col lievito e il sale,
grattugiare la scorza dell’arancia, spremere il succo e mescolarlo all’olio,
montare con le fruste elettriche le uova con lo zucchero a lungo fino a che triplicano di volume e diventano bianche e gonfie,
aggiungere il mix di olio e succo d’arancia e la scorza grattugiata mescolando con le fruste a bassa velocità,
unire la farina di mandorle, mescolare brevemente con le fruste,
aggiungere la farina setacciata col lievito e il sale incorporandola con una spatola con movimento dal basso verso l’alto per non smontare il composto,
versare nella tortiera e cuocere per 35-40 minuti, fare prova stecchino,
sfornarla, farla raffreddare e tagliarla in due dischi.

Nel frattempo in cui cuoce la torta preparare la mousse:
mettere a idratare la colla di pesce in acqua fredda,
scaldare il latte e sciogliere il cioccolato tritato grossolanamente, strizzare la colla di pesce reidratata ed unirla al latte caldo mescolando per farla sciogliere bene, versare sul cioccolato montando con un mixer a immersione per un paio di minuti,
unire la panna montata mescolando dal basso verso l’alto per non smontare la mousse,
coprire con pellicola a contatto e riporre la mousse in frigorifero,
quando la mousse avrà raggiunto la giusta consistenza spalmarla sul primo disco di torta, coprire con il secondo e spolverare con zucchero a velo.

Se non dovete servirla subito mettetela in frigorifero, tenetela poi a temperatura ambiente per circa mezz’ora prima di portarla a tavola e spolveratela con lo zucchero a velo solo al momento di servirla.
Se volete ricoprirla completamente con la mousse fatene doppia dose, a me è piaciuta così perchè lo strato interno è comunque generoso ma credo che se deciderò di farla a Pasqua la coprirò tutta per “vestirla a festa” 😉

 


 

 

Condividi

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.