biscotti,  cioccolato,  dolci,  natale

IDEE PER NATALE: Biscotti di riso, fava tonka e cioccolatoO

 

Da dove comincio?
Latito da un po’ di tempo perchè dovevo andare in ospedale a fare un piccolo intervento al piede, una di quelle cose di un paio di giorni di ricovero e via, due settimane con le stampelle e poi tutto a posto, avrei potuto appoggiare finalmente il piede e dedicarmi in tempo ai preparativi di Natale.
Tutto se la sfiga che abita a casa mia non mi avesse raggiunta anche in clinica!
Vado in bagno per prepararmi dopo la visita dell’ortopedico che mi ha dato il nulla osta per la dimissione, la gamba è ancora in parte anestetizzata e sbang, cado e sbatto contro al water addirittura smurandolo!
Allora, a parte che poteva andare peggio, avrei potuto sbattere la testa e non voglio pensare alle conseguenze, avrei potuto sbattere la schiena e idem come sopra, la schiena l’ho sbattuta ma mi sono procurata “solo” tre costole rotte e una prognosi di UN MESE di assoluto riposo!
Morale: sembro un fenicottero sgangherato, devo camminare con le stampelle su una gamba sola e con un dolore lancinante che mi perseguita ad ogni minimo movimento!
Naturalmente dopo due giorni di tentativi ho mollato le stampelle per una molto più comoda sedia a rotelle e il piede lo appoggio, solo il tallone ma lo appoggio perchè non sono ancora dotata di ali e se voglio anche solo fare pipì o mi portano in braccio o mi arrangio come posso.

Se solo mi avete conosciuta un pochino su queste pagine potete immaginare cosa voglia dire per me non avere le mani in pasta, poi siamo vicini a Natale, avrei in mente mille cose da preparare.
Per fortuna sono stata previdente e i regali li avevo comprati prima di entrare in ospedale, ma avrei voluto aggiungere ai pacchetti anche qualcosa fatto da me e invece sono qua, inattiva e con la tentazione continua di mandare a quel paese sedia e immobilità.

Per tutti questi motivi aspettatevi nei prossimi post solo biscotti perchè ne ho in archivio abbastanza per darvi qualche idea che voi (fortunate/i) potrete preparare e regalare magari in scatoline homemade, si perchè in questi giorni di noia totale mi sto dando all’origami e compongo scatole su scatole.

 

Comincio a proporvi questi biscotti fatti con una parte di farina di riso, profumati con la fava tonka e decorati semplicemente con cioccolatini a tema natalizio che ho preparato con uno stampo di Pavoni

 

biscotti di natale

 

 

BISCOTTI DI RISO CON FAVA TONKA E CIOCCOLATINI

120g di farina di riso
80g di farina 00
70g di zucchero a velo
80g di burro
1 uovo
un pizzico di sale
fava tonka grattugiata
100g di cioccolato fondente
polvere dorata per alimenti

versare in una ciotola la farina e il burro a tocchetti, intridere bene con le mani quindi unire lo zucchero a velo e una grattugiata di fava tonka,
sbattere leggermente l’uovo con il sale ed aggiungerlo al composto lavorandolo fino ad avere un impasto omogeneo,
avvolgerlo nella pellicola e riporlo in frigorifero per almeno mezz’ora,
riprendere la frolla, tagliarne metà e riporre la restante in frigorifero,
mettere la pasta fra due fogli di carta forno infarinati e tirarla ad uno spessore di 5mm,
riporre anche questa in frigorifero e lavorare l’altra allo stesso modo,
tagliare il primo impasto steso con le forme ad alberello, a piccole comete e a stelle e ripetere il passaggio in frigorifero, fare altrettanto con il secondo impasto steso precedentemente,
nel frattempo accendere il forno e portarlo a 180°c,
mettere le piccole comete sulla sommità degli alberelli, disporre i biscotti sulle teglie ricoperte da carta forno e cuocerli per 10 minuti,
tritare il cioccolato e scioglierlo al microonde o a bagno maria, versarne una parte negli stampi in silicone e mettere i cioccolatini in frigorifero a raffreddare,
prendere un foglio di acetato o di carta forno e versarvi il cioccolato rimanente per ottenere una lastra sottile, farlo rapprendere e tagliarlo con la stessa forma dei biscotti grandi a stella,
una volta sfornati e ancora caldi appoggiarci la forma di cioccolato che in questo modo si scioglierà ricoprendoli,
far raffreddare gli altri biscotti, spennellare le comete con la polvere d’oro e decorarli coi cioccolatini attaccandoli con una punta di glucosio o di marmellata o di cioccolato fuso.

 

Se non avete la fava tonka aromatizzate i biscotti con quello che preferite, scorza di limone o arancia, cannella, vaniglia,
i continui passaggi in frigorifero servono perchè la pasta si ammorbidisce velocemente e in questo modo potrete lavorarla al meglio e i biscotti saranno inoltre molto più leggeri e fragranti,
se non volete seguire il procedimento delle stelle in cioccolato una volta che i biscotti sono freddi spennellateli semplicemente col cioccolato fuso.decorateli con la vostra fantasia, io ho solo dato due suggerimenti, voi saprete fare meglio!

Volevo aggiungere l’ultima cosa:
nonostante con la mia caduta abbia addirittura divelto un water dal muro e abbia tre costole rotte non ho un livido che uno……ma di che materiale sono fatta?
SO’ DE FERO!!!!

 

 

Condividi

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.