mtc,  secondi,  secondi di pesce

Parmentier di merluzzo

Eccoci a feste finite, magari con qualche ….etto in più ma felici di avere passato un paio di giorni in compagnia di familiari e amiche.
Quello che ho preparato per fortuna è stato apprezzato, la crostata al formaggio declinata in due presentazioni diverse ha superato la prova dei palati più difficili, i canestrelli alle acciughe hanno prima sorpreso e poi sciolto i miei ospiti in mugolii di piacere, i muffin colomba e la brioche all’olio hanno allietato le colazioni, direi che è andata benissimo!
Ora però basta con dolci e sfizioserie varie, occorre tornare a un’alimentazione più equilibrata ma non per questo meno godereccia, così come è questa ricetta presa dal Keep calm and what’s for dinner di Mtchallenge, proposta da Giuliana e subito fatta mia.
Una premessa: credo sia stata la prima volta che ho mangiato merluzzo, forse in passato c’è stato qualche tentativo miseramente fallito probabilmente, anzi sicuramente, perchè non ho mai trovato prima d’ora una ricetta che me lo facesse apprezzare.
Non dico di essermi riappacificata con questo pesce ma cucinato così mi è piaciuto moltissimo e lo rifarò senz’altro.

 

 

 


Parmentier di merluzzo
per 6 persone

1 kg filetti di merluzzo fresco
6 fette di pancetta affumicata
1,5 kg di patate
2 porri
1 costa di sedano
1 cipolla
1 mazzetto di erba cipollina
20 ml di panna liquida
70 g di burro salato
2 manciate di nocciole
6 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
sale, pepe

Lavare, pelare e  tagliare a pezzi le patate,
farle cuocere in acqua bollente salata fino a che sono cotte e morbide,
tritare sedano e cipolla, tagliare a rondelle sottili il porro, tritare grossolanamente le nocciole e tenerle da parte,
tagliare a striscioline la pancetta affumicata,
scaldare in una larga padella 4 cucchiai d’olio, aggiungere la pancetta affumicata, lasciare soffriggere alcuni secondi e unire le verdure, fare soffriggere a fuoco basso per circa 15 minuti, regolare di sale e pepe,
cuocere  a vapore per circa 5 minuti circa i filetti di merluzzo,
ungere una pirofila da forno o delle piccole pirofile mono porzione con l’olio rimasto,
spezzettarvi direttamente sul fondo il merluzzo cotto e fare uno strato omogeneo,
distribuire sul pesce le verdure in modo da ricoprirlo tutto,
scolare le patate, schiacciarle grossolanamente con una forchetta o con lo schiacciapatate, condirle con 50 g di burro salato e metà dell’erba cipollina tagliuzzata, aggiungere la panna liquida, sale, pepe e mescolare bene,
spalmare le patate sulle verdure facendo uno strato abbastanza spesso,
cospargere con le nocciole e fiocchetti del burro rimasto,
cuocere in forno già caldo a 200° ventilato fino a quando la superficie sarà dorata,
tagliuzzare dell’erba cipollina fresca e distribuirla sulla superficie,
servire subito o leggermente intiepidito.

 

 


 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.