cioccolato,  dolci,  dolci al cucchiaio,  gelati,  ricette veloci

Gelato furbo alla Nocciolata e croccante salato di noci pecan

 

 

Di questo gelato c’è pieno il web, la base è una furbata di Martha Stewart composta da latte condensato e panna montata ai quali aggiungere se si desidera un po’ di liquore, questo favorisce maggior cremosità al gelato, e tutto quanto vi suggerisce la fantasia!
La particolarità di questo gelato è che rimane morbido, qualsiasi cosa aggiungiate non si ghiaccia e basta tirarlo fuori dal freezer 10 minuti prima di servirlo ed averlo pronto, cremoso, buonissimo. Una gran comodità sia che abbiate ospiti inattesi che per una voglia improvvisa, ahimè, di gelato.
Questo che vi propongo è fatto unendo alla base della Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago e per non farmi mancare niente ho preparato un croccante alle noci pecan leggermente salato.
Una sola parola: fatelo, non ve ne pentirete!

 

 

 

GELATO FURBO ALLA NOCCIOLATA E CROCCANTE SALATO DI NOCI PECAN

200g di latte condensato (in lattina o in tubetto)
100g di Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago
250ml di panna fresca
2 cucchiai di liquore a piacere (io ho usato un liquore al rum e cioccolato)
70g di noci pecan
50g di zucchero
sale

Versare lo zucchero in una padella dal fondo spesso ed unirvi subito le noci pecan,
mettere sul fuoco e cuocere fino a che lo zucchero è sciolto e diventato ambrato,
rovesciare su un foglio di carta forno, appiattire con un cucchiaio, salare possibilmente con sale macinato a mulinello e lasciare raffreddare,
montare la panna ben soda,
mescolare in una ciotola il latte condensato, il liquore e la Nocciolata fino ad avere una crema liscia, aggiungere la panna mescolando con una spatola dal basso verso l’alto per non smontarla,
versare in una vaschetta da gelato (o un contenitore con coperchio),
tagliare il croccante per ottenere delle briciole grossolane ed unirlo al gelato,
chiudere e riporre in congelatore per almeno 6 ore prima di servire.

 

10 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.