dolci,  Senza categoria,  torte,  torte al cioccolato

torta al doppio pan di spagna con namelaka al cioccolato e confettura di albicocche

 

 

 
 
nonostante il titolo lunghissimo e piuttosto altisonante e anche se non ci crederete questa torta (stupendamente buona) è fatta con avanzi congelati di pan di spagna e namelaka al cioccolato!
 
come ho detto nel post precedente ho il 95enne in ospedale e ho pochissimo tempo per la cucina, ma un’abitudine ormai consolidata è quella di avere un paio di amiche a cena il sabato sera alla quale segue una giocatina a carte, e di rigore deve esserci il dolce, posso transigere su cose preparate di corsa, su qualcosa di semplice, ma il dolce deve essere fatto come piace a me, cioccolatoso, ipercalorico, cremoso, stratificato, aspetto il sabato per potermelo godere e non faccio certo attenzione a quanto mi farà ingrassare!
 
però sabato scorso niente cena, arrivo a casa tardi e sono stravolta, l’unica cosa che desidero è divanarmi davanti alla televisione.
ma come potevo saltare anche il goloso appuntamento settimanale?
ecco, in questi momenti mi trasformo in un cane da tartufo, vado in cerca di qualche rimasuglio che tanto in casa ne ho sempre, apro il congelatore ed eccola lì la mia torta, praticamente già fatta, giusto il tempo di far scongelare i dischi di pan di spagna, la crema namelaka, inventarmi qualche altra aggiunta e il dolce è solo rimandato alla domenica!
 
 
 
 
 
i dischi di pan di spagna mi erano rimasti dalla ricetta per MTC del mese scorso.
ne avevo preparati due, uno al naturale e uno al cacao, quello che non mi era servito l’avevo congelato ben avvolto in pellicola e in stagnola.
la crema namelaka al cioccolato l’avevo invece fatta per un dolce al cucchiaio ma avevo esagerato con le dosi e anche questa era finita in un contenitore ermetico e conservata in freezer. la ricetta era comunque uguale a questa senza la fava tonka.
 
vi scrivo le dosi intere, sappiate che però poi si useranno un disco di pan di spagna bianco, due al cacao e la crema sarà abbondante, ma niente paura……..congelate il tutto!
 
 
TORTA AL DOPPIO PAN DI SPAGNA CON NAMELAKA AL CIOCCOLATO E CONFETTURA DI ALBICOCCHE:
 
per il pan di spagna bianco:
 
150g di uova intere
100g di zucchero
80g di farina00
20g di fecola
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia o semini di mezza bacca
un pizzico di sale

imburrare e infarinare una tortiera a cerniera da 17cm,
accendere il forno e portarlo a 180°c,
setacciare le farine e il sale,
mettere le uova intere e lo zucchero nella planetaria con la frusta a filo o come ho fatto io in una terrina e usate un frullino elettrico,
montare finchè il composto diventerà gonfio, spumoso e quasi bianco, ci vorranno almeno 15 minuti,
aggiungere la vaniglia e le farine setacciate mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto,
versare nella tortiera e infornare nella parte di mezzo del forno,
cuocere per 20-25 minuti, fare la prova stecchino,
sfornare e rovesciare il pan di spagna su una gratella, togliere la tortiera e lasciare raffreddare
 
per il pan di spagna al cacao:
 
120g di uova intere
80g di zucchero
30g di farina00
30g di cacao amaro
20g di fecola
un pizzico di sale

procedete come per il pan di spagna chiaro
 
per la namelaka al cioccolato:
 
170g di cioccolato fondente al 60%
100g di latte
5g di glucosio (o miele)
2,5g di colla di pesce
200g di panna fresca fredda

mettere la gelatina ad idratare in acqua fredda,
sciogliere il cioccolato a bagnomaria,
mettere il latte in un pentolino e portarlo a ebollizione, unire il glucosio (o il miele) e la colla di pesce strizzata, mescolare per fare sciogliere il tutto e versare sul cioccolato fuso in tre riprese mescolando, subito vi sembrerà che il composto “impazzisca” ma non temete, continuando a mescolare ed aggiungere il latte la crema si liscierà senza nessun problema,
unire la panna fredda, mescolare per incorporarla alla crema di cioccolato, versare in una ciotola, coprire con pellicola e mettere in frigorifero per una notte o almeno 10 ore,
al momento dell’utilizzo montare la crema con le fruste elettriche
 
per finire la torta:
 
250g di cioccolato fondente
200g di panna fresca
rum
filetti di mandorle
 
bagnare con il rum il primo disco di pan di spagna al cacao e spalmarlo con abbondante Fiordifrutta alle albicocche, coprire con il pan di spagna bianco, spennellarlo con il rum e fare uno strato di namelaka, coprire con il secondo disco al cacao e mettere la torta su una gratella a sua volta posta su un largo piatto,
spezzettare il cioccolato fondente, portare ad ebollizione la panna e versarla sul cioccolato mescolandolo con una spatola fino a che si è completamente sciolto, lasciare intiepidire quindi versare la ganache sulla torta raccogliendo quella che cola nel piatto sottostante per versarla di nuovo sul dolce,
aspettare qualche minuto e decorare il bordo esterno con i filetti di mandorle fatti tostare in un padellino antiaderente,
mettere in frigorifero e al momento di servirla usare un coltello affilato per avere un taglio netto della fetta,volendo si può tenere per mezz’ora in freezer per renderla più compatta e tagliarla con più facilità.
 
 
 
 

che ne dite di preparare questa torta per la festa della mamma?

Condividi

14 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.