cioccolato,  dolci,  mtc,  torte,  torte al cioccolato

Torta cacao, arancia e crema dulce de miel

Questo mese approfitto di due appuntamenti che sono diventati praticamente fissi, quello con Mtc e con Sedici, l’alchimia dei sapori.
Eleonora e Michael hanno vinto la scorsa gara dell’mtchallenge ed hanno proposto non una ricetta ma un’ingrediente, il miele, e la famiglia su cui dobbiamo giocare a fare accostamenti per Sedici sono i tostati, nello specifico caffè, cioccolato e arachidi.
Devo dire che ero in alto mare, ho abbandonato la dieta ipocalorica per scarsi risultati e ho cominciato a seguirne una proteica, se volete saperne di più andate a curiosare su questo sito, e dovendo seguire strettamente questo regime mi diventava praticamente impossibile cucinare qualcosa che potesse andare bene per entrambi i giochi.
Però in mio soccorso arriva sempre il dolce del sabato, dolce che offro alle amiche che vengono per la bisca settimanale e che io questa volta dovrò purtroppo solo annusare, e credetemi, la sofferenza è ai massimi livelli perchè il profumo del cacao, dell’arancia e del miele è da sturbo!

Detto questo la ricetta per Sedici l’ho scelta pensando all’abbinamento cioccolato-arancia, gli altri abbinamenti li trovate sul blog di Velia e ce ne sono di curiosi, per Mtc ho preparato una sorta di dulce de leche sostituendo lo zucchero col miele con cui ho decorato (male) la torta. Vi consiglio di andare a leggere tante notizie sul miele, le sue proprietà e soprattutto le ricette che stanno arrivando, una più bella dell’altra!

 

 

dulce de miele

 

 

TORTA AL CACAO E ARANCIA CON DULCE DE MIEL

PER IL DULCE
500g di latte intero
100g di miele millefiori
250g di panna fresca<

PER LA TORTA
3 uova
110g di farina00
40g di cacao amaro
1/2 bustina di lievito
130g di zucchero
60g di olio di semi
150g di spremuta d’arancia
scorza grattugiata di 1 arancia

 

PREPARARE IL DULCE
versare in una casseruola il latte e il miele, cuocere mescolando fino a che avrete un composto cremoso, ci vorranno 40-45 minuti,
versare in una ciotola e far raffreddare,
al momento di farcire la torta montare a neve fermissima la panna ed aggiungerla alla crema di miele spatolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

PREPARARE LA TORTA
accendere il forno a 180°c,
imburrare e infarinare uno stampo a ciambella da 20cm,
in una ciotola setacciare la farina col cacao e il lievito,
dividere tuorli e albumi, rompere leggermente i rossi e mescolarli all’olio, il succo d’arancia e la scorza,
montare a neve ferma i bianchi,
mescolare le farine al composto di tuorli ed aggiungere anche gli albumi montati,
versare nella tortiera e cuocere per 40 minuti, fare la prova stecchino,
sfornare la torta, farla raffreddare e decorarla con la crema al miele.

 

La dose di crema è sufficiente per decorare la torta ma non per farcirla, se volete tagliarla a metà e mettere crema anche all’interno fatene doppia dose, oppure potete solo farcirla all’interno e spolverarla di zucchero a velo, o ancora potete far caramellare delle fettine d’arancia ed usarle per decorare la parte superiore.

 

 

Ed ora vado a soffrire in silenzio pensando a stasera quando taglierò ed offrirò questa delizia!

 

12742545_485603751634907_7754056849331825637_n

 

bannermtc

 

Condividi

23 Comments

  • Cristina Galliti

    il dulce de miel è una figata pazzesca!!! Bello l’abbinamento col dolce al cacao e arancia e mi sembra anche alla mia portata, te lo copio di sicuro!! Complimenti sia per la ricetta che per la forza di volontà, come si fa a resistere? Ma almeno mentre la preparavi, avrai leccato il cucchiaio dai…. 😉

    • Dauly

      resisto perchè sono stufa di mettere su 2kg per volta e non riuscire a perdere neanche un misero etto!
      Certo con questa torta la fatica è doppia, il profumo dell’arancia e del cacao invade la casa 🙁
      ……si, le leccatine al cucchiaio sono d’obbligo ihihihihih!!
      Grazie e buona domenica

  • Eleonora

    Che figata.
    Il dulce de miel e l’abbinamento intero. E a livello cromatico, la ricetta è semplicemente calida e invita a mangiarla.
    A me sembra un’eccellente idea che tu non l’abbia farcita, ma solo ricoperta, se no sarebbe risultato veramente troppo pesante, a mio avviso.
    Grazie Dauly!!!

    • Dauly

      grazie Ele, veramente l’idea di farcirla non mi è neanche passata per la testa, però a lavoro ultimato me ne sono pentita perchè con la sac a poche sono una frana e magari lasciarla ‘gnuda sarebbe stato meglio, boh!
      Ieri sera gli ospiti hanno mugolato, e io li stavo a guardare e sentire, una tortura, ma ne ho congelato due fette che quando finirò con la dieta mangerò come se non ci fosse un domani! 😉

  • Paola

    Complimenti riuscire a non assaggiate questa delizia è davvero difficile,grazie per questa golosa torta saranno state certamente contente le tue amiche,vorrei tanto essere lì per prenderne un bel pezzo e farti i complimenti dal vicino,un abbraccio

  • Elisabetta

    Essere a dieta per me da quando ho un blog è diventato impossibile. Io a questa bellezza non riuscirei a resistere nemmeno sotto tortura, non vorrei essere al tuo posto. Complimenti per la perseveranza con la dieta e per questa torta che è davvero golosissima.
    E comunque fossero tutte impedite come te con la sac a poche saremmo piene di torte eleganti e belle come questa… 😉

    • Dauly

      no dai, volevo fare delle rose e invece sono venute delle cacchette spatasciate, ma per me l’aspetto non è mai più importante del gusto, e a sentire i profumi di questa torta secondo me ce n’era tanto 😉
      Non sono molto costante ma questa volta ho deciso di non sgarrare mai, 12kg in più si fanno sentire.
      grazie, un abbraccio

  • Gaia Celiaca

    già il nome, “dulce de miel”, è ganzissimo! figuriamoci poi se penso al sapore. deve essere una cosa incredibile. abbinato poi a questa torta così già profumata di suo, cacao e arancia, accostamento sublime che te devo di’? voglio essere invitata alle tue bische del sabato, e se non è senza glutine pace, anche solo guardarla e annusarla mi renderebbe felice (con tutto che dovrei mettermi a dieta anch’io, anche se ancora non ci sono riuscita…)
    insomma, bravissima, ma su questo dubbi non v’erano!

  • Alice

    Come hai fatto a non mangiarla!! Il dulce de miel è un’idea strepitosa e a me sembra molto bella anche la decorazione sopra. Una torta dai colori caldi e avvolgenti, mi piace moltissimo, nonostante le torte al cioccolato non siano la mia passione, trovo che l’arancia la ravvivi molto. Brava!

  • Caterina

    Ho gli occhi a cuoricino, è sufficiente??? Ti copierò sicuramente il dulce de miel perchè io ADORO il miele in tutte le sue forme, sia col dolce che con il salato. E foto super!! Brava Dauly 🙂

  • alessandra

    Hai questo potere di presentare come “facili” e “normali” ricette che chiunque altro esalterebbe con aggettivi stratosferici, senza timore di essere smentito. Tu invece usi sempre toni sommessi, ironici, divertiti-e poi ci scodelli le tue solite meraviglie, curate nei dettagli,, convincenti, eleganti. ci credi se ti dico che ti ammiro tantissimo anche per questo? c’è un’altra bilancia, oltre a quella che ci rovina le giornate all’alba- ed è quella che pesa anche l’intelligenza, l’ironia la capacità di non prendersi mai troppo sul serio: e tu sei l’ago che punta sempre verso la direzione giusta. Grazie davvero!

  • Betulla

    Ma che decorata male? è bellissima…immagino la sofferenza a non mangiarla! Grazie ancora per aver giocato con noi…insomma, mettere insieme due appuntamenti come Sedici e L’MTC non è da tutti! Grande!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *