torta di orzo
dolci,  torte

Torta di riso senza riso, ovvero torta dolce di orzo

 

Un’amica è stata in ospedale per un intervento al ginocchio e io si sa che le persone le coccolo col cibo.
Questa amica è golosissima, lavora pure in una pasticceria, e una delle cose che le piacciono di più è la torta di riso, ok, faccio la versione più semplice e veloce e le porto la merenda, mi dico, ma apro la dispensa e di riso neanche l’ombra!
Ormai mi ero fissata su quell’idea, anche per questioni di tempo, ma una torta di riso senza riso come la faccio? Guardo bene, sposto vasetti, confezioni di pasta e scovo un sacchetto di orzo, perplessa mi chiedo se potrebbe essere una buona idea, e poi, ma si dai, provo!
Il risultato è stato più che soddisfacente, la mia amica ha fatto merenda mugolando di piacere e la mia coccola è andata a buon fine.

 

 

 

TORTA DOLCE DI ORZO

1l di latte
250g di zucchero
200g di orzo perlato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semi di 1 bacca
3 uova
70g di gocce di cioccolato fondente
2 cucchiai di rum

versare in una pentola il latte e lo zucchero insieme alla vaniglia,
portare a bollore, aggiungere l’orzo e cuocere a fiamma bassa fino a che l’orzo avrà assorbito tutto il latte,
unire il rum e far raffreddare il composto,
quando sarà raffreddato aggiungere le uova mescolando per incorporarle bene e versare in una tortiera imburrata,
cospargere con le gocce di cioccolato e cuocere a 180°c per 30-35 minuti a seconda del vostro forno,
sfornarla, farla raffreddare completamente e spolverarla con zucchero a velo,
è buona fredda da frigorifero.

 

Naturalmente il giorno dopo sono andata a comprare il riso, sono un po’ di coccio e quando voglio fare una cosa non me la tolgo dalla testa, la ricetta è la stessa, cambia solo la forma.
Lo stampo che ho usato per la torta di orzo è di Pavoni, particolare e carinissimo.
La torta di riso classica delle mie parti prevede l’uso di Sassolino, un liquore che profuma di anice, questa volta ho preferito mettere del rum scuro, c’è anche una versione con un guscio di frolla che io personalmente non amo molto, il latte si può aromatizzare anche con cannella e/o scorza di limone.

 

torta di riso

 

 

8 commenti

Rispondi a Erica Di Paolo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.