lievitati,  pane,  panini

Panini tipo siciliani delle sorelle Simili

avevo già fatto questo pane seguendo alla lettera la ricetta delle sorelle Simili, anche di questo non ho cambiato una virgola dell’impasto (e chi si azzarda??) ma ho sostituito i semi di sesamo coi semi di lino, li avevo in casa e non sapevo come usarli oltre che aggiungerli all’insalata.
ho cambiato anche la forma, ho fatto dei panini perchè per me sola sono più gestibili.

in tutta sincerità devo dire che è un pane che va mangiato subito appena si è raffreddato, il giorno dopo era già gommoso, questo mi servirà per una prossima volta e congelerò i panini che sono rimasti.

 

 


PANE TIPO SICILIANO:

ricetta delle sorelle Simili


350g di farina di semola di grano duro
150g di farina 00
300g circa di acqua
20g di lievito di birra
10g di sale fino
2 cucchiai di olio d’oliva
1 cucchiaino di malto d’orzo
semi di lino

mettere le farine nella ciotola dell’impastatrice,
sciogliere il lievito in metà acqua a temperatura ambiente ed unirlo alle farine,
cominciare ad impastare unendo il malto d’orzo e acqua poco per volta,
a metà impasto aggiungere il sale, continuare ad impastare fino a che l’impasto comincia ad incordare, spegnere, girarlo, unire l’olio e continuare per altri 5 minuti,
rovesciare l’impasto sul tagliere e lavorarlo a mano per 10 minuti, formare una palla liscia e metterla a lievitare in una ciotola unta d’olio fino a che sarà raddoppiata di volume,
riprendere l’impasto lievitato, rovesciarlo sul tagliere e lavorarlo brevemente, tagliare dei pezzi di circa 70g l’uno e arrotondarli formando dei panini,
riempire una ciotola coi semi di lino, spennellare i panini con un po’ di acqua e appoggiarli sui semi per farli attaccare,
disporre i panini su una placca ricoperta di cartaforno, inciderli e lasciarli lievitare fino al raddoppio,
accendere il forno e portarlo a 210°c, infornare i panini per 10 minuti, abbassare a 190°c e cuocere per 10 minuti, passato questo tempo girare i panini e lasciarli cuocere altri 5 minuti,
naturalmente la cottura dipende dai forni e dalla dimensione del pane, io ho accorciato i tempi rispetto la ricetta originale.

 

 

6 commenti

Rispondi a consuelo tognetti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.