cake,  dolci,  dolci da colazione,  torte

Apple, hazelnut and oat cake, cake alle mele, nocciole e avena

c’è un gruppo su fb che ogni mese replica seguendo precise regole dolci presi dal web, un gruppo pericoloso, che induce in tentazione!
devo dire che se pur iscritta non ho mai partecipato, tenere dietro a tutto mi è difficile, se seguo il blog non seguo i gruppi, se seguo i gruppi mi perdo in ore davanti al pc, se sto davanti al pc è inevitabile che tutto il resto vada a ramengo.
ma questo mese c’è da fare un cake che al primo sguardo mi ha fatto innamorare, alternativo, con farine che non si usano abitualmente (almeno io), profumato di spezie e croccante di nocciole che adoro!
nonostante io detesti visceralmente le torte di mele….non linciatemi…..questo cake mi ha fatto capitolare e ho voluto farlo assolutamente.
il risultato lo vedete, non ho la foto della fetta che metterò quando lo servirò, si perchè sarà un “regalo” ad un’amica che adora le torte di mele!

 

 

ora vi lascio la ricetta presa dal sito Cannelle et Vanille

 

 

CAKE ALLE MELE, NOCCIOLE E AVENA:


105g di farina di riso
60g di farina d’avena
50g di farina di nocciole
2 cucchiai di crusca d’avena
1 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di cannella
1/4 cucchiaino di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di sale
3 uova
150g di zucchero di canna
125g di latticello o 70g di latte, 50g di yogurt e succo di limone
125g di olio d’oliva
1 cucchiaino di estratto di vaniglia o semi di una bacca
3 mele
2 cucchiai di crusca d’avena
50g di nocciole

accendere il forno e portarlo a 180°c
foderare con cartaforno uno stampo da plumcake 31×12 cm,
mescolare in una ciotola la farina di riso insieme alla farina d’avena, la crusca, il lievito, le spezie e il sale,
in un’altra ciotola sbattere le uova con lo zucchero, unire l’olio, il latticello e l’estratto di vaniglia,
versare gli ingredienti secchi nel mix di uova,
io ho poi proceduto in modo un po’ diverso rispetto la ricetta, ho tagliato una mela a tocchetti e l’ho aggiunta all’impasto,  ho versato il tutto nello stampo,
ho affettato sottilmente le altre due mele e le ho appoggiate inclinandole leggermente così come si vede nella foto, questa operazione è meglio farla appena prima di infornare perchè le mele tendono a sprofondare nell’impasto, se ciò dovesse accadere tiratele su con una pinza,
spolverare con gli altri due cucchiai di crusca d’avena e le nocciole tritate grossolanamente,
cuocere per 1 ora o a seconda dei forni, vale la prova stecchino, il mio è cotto in 50 minuti.

NOTE:

la farina d’avena l’ho ottenuta frullando i fiocchi,
la crusca d’avena la compro al Naturasi,
il latticello l’ho ottenuto mescolando 70g di latte e 50g di yogurt bianco, ho aggiunto un cucchiaino di succo di limone e lasciato riposare per circa un quarto d’ora, un altro metodo sarebbe quello di frullare la panna fresca fino a che diventerà burro dividendosi dalla parte acquosa, quello sarà il latticello,
oltre che un sano e gustoso dolce da colazione lo servirò come dopo cena al compleanno di un’amica accompagnato da una pallina di gelato, e poi vi dirò se sarà stato gradito…..se mai ci fossero dubbi!

 

 

 

18 commenti

Rispondi a La Gaia Celiaca Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.