biscotti,  dolci,  dolci da colazione,  natale

Idee per Natale, biscotti simil digestive

più che simil Digestive a me questi biscotti ricordano di più i Gran cereale di Mulino bianco, ma credo che replicare quel sapore e quella scioglievolezza dei Digestive sia cosa pressochè impossibile!

ma li avevo in testa e volevo farli, uno scambio di link su fb, una sbirciatina su un paio di blog per decidere quale fosse la ricetta che mi convinceva di più e via in forno!

buoni eh, buoni sul serio, certo un’altra cosa, più che altro dei bei biscottoni rustici adatti sia nel latte che pucciati nel tè, come faccio io.

la prima ricetta che ho letto aveva troppa farina di avena, che poi negli ingredienti degli originali neanche c’è, per cui ho optato per questa di Edda che ne ha molto meno e mi sembrava più equilibrata.
l’unica variante che ho apportato è stata nella miscela di farina di farro e integrale, ho usato infatti una farina di tipo 0, di tipo 1 e farro spelta già miscelate, ottima per questi biscotti, voi attenetevi alla ricetta che riporto di seguito, li potrete poi impacchettare per benino e regalare!

 

 

BISCOTTI DIGESTIVE:
ricetta di Un dejeuner de soleil:


100g di farina integrale*
60g di farina di farro*
60g di farina d’avena
90g di burro salato
60g di zucchero di canna
3g di lievito per dolci
2-3 cucchiai di latte

accendere il forno e portarlo a 180°, ricoprire con cartaforno una teglia,
se avete l’avena in fiocchi frullateli e uniteli al mix di farina integrale e di farro* (io come detto in precedenza avevo una farina già miscelata), lo zucchero e il lievito,
aggiungere il burro a dadini lavorando velocemente con la punta delle dita e unendo qualche cucchiaio di latte fino ad avere un impasto liscio ( a me ne sono serviti 4 ),
avvolgere l’impasto nella pellicola e far riposare in frigorifero per 30 minuti circa,
riprendere l’impasto e metterlo fra due fogli di cartaforno e tirarlo a uno spessore di circa 5mm,
tagliare dei dischi con uno stampo da 7cm e metterli sulla teglia,
reimpastare gli avanzi e proseguire fino alla fine dell’impasto,
bucherellarli con una forchetta e cuocerli per 15 minuti,
raffreddare su una gratella e conservarli in una scatola di latta.

con queste dosi ne vengono una ventina, e adesso cosa aspettate? correte a impastare che Natale e vicino!

 

6 commenti

Rispondi a la cucina della Pallina Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.