antipasti,  mtc,  secondi

budino salato agli spinaci con zabaione salato all’arancio e riccioli di briseè al vino per l’mtc e il mio amarcord!

questo mese l’mtc ci ha portate a casa di Francesca, la vincitrice del mese precedente, quello all’insegna della follia virale da frangipanite acuta!
la sua proposta per reinventare questi splendidi budini salati mi è piaciuta subito moltissimo e sulla carta dava il via a un sacco di interpretazioni diverse (che infatti le altre partecipanti hanno pienamente dimostrato).
pimpantissima mi dico che ho tutto il tempo per fare almeno 3 varianti, la ricetta in sè è veloce, le salse d’accompagnamento verranno di conseguenza agli ingredienti del budino e la parte croccante potrà spaziare fra crackers, grissini, focaccine….si si, mi piace troppo……..si si………….si……………..zzzzzzzzzzzzz

stand-by! vuoto pneumatico! neurone anestetizzato!

 

 

sono stata seriamente tentata di dare forfait e saltare, niente da fare, neanche le notti in bianco, i sogni, le pedalate in bicicletta hanno portato consigli, zero assoluto!
poi una piccola fiaccolina è sembrata spuntare una sera mentre preparavo degli spinaci per contorno, a volte li salto in padella con burro e parmigiano, altre invece li condisco con olio e limone…..driiiinnnnnn……..un campanellino d’allarme mi ha urlato nelle orecchie “scriviiiiiiii!!”
già, devo scrivere ogni illuminazione che ho perchè la mia memoria non brilla un granchè!
comunque, il limone non c’entra niente, ma le associazioni sono state spinaci = limoni = agrumi = arancio = zabaione (e qui non chiedetemi che c’azzecca perchè non lo so!).
per la parte croccante la mia fida briseè al vino con qualche mandorla che è finita anche dentro al budino (altra associazione arancio = sicilia = mandorle)!

il risultato è stato spettacolare, il budino morbido e dolce con lo zabaione all’arancio ci è stato da deus e quei ricciolini croccanti non finivamo più di mangiarli!

 

BUDINO SALATO AGLI SPINACI CON ZABAIONE ALL’ARANCIO E BRISEE’ AL VINO:


per il budino ricetta di Francesca con piccole modifiche mie:

400gr di spinaci lessati e ben strizzati
100gr di latte
50gr di parmigiano
2 uova
sale
filetti di mandorle qb

accendere il forno e portarlo a 180°
frullare gli spinaci con il latte, unire le uova, il parmigiano e il sale, aggiungere qualche filetto di mandorle e  versare negli stampi ben imburrati, io ho usato questo multistampo Pavoni,
mettere gli stampini in una teglia con due dita d’acqua e cuocere a bagno maria per 30 minuti,
prima di sformarli farli intiepidire.

per lo zabaione salato all’arancia:
3 tuorli
40gr di vino bianco secco
60gr di succo d’arancia filtrato
un pizzico di sale
mezzo cucchiaino di maizena

mettere a scaldare in un pentolino col fondo spesso il vino e il succo d’arancia, nel frattempo montare i tuorli con la maizena e il sale fino a che sono ben spumosi (non aspettatevi che gonfino come nelle preparazioni dolci),
abbassare la fiamma e versare le uova nel pentolino mescolando subito con una frusta, alzare un pò la fiamma e cuocere mescolando fino a che lo zabaione si addensa,
metterlo a intiepidire coperto da pellicola a contatto.

per la briseè al vino:
300gr di farina
100gr di vino bianco
70gr di olio di semi
sale
qualche mandorla a lamelle

accendere il forno e portarlo a 180°
mettere gli ingredienti nel mixer e impastare, fare una palla e farla riposare 30 minuti,
stenderla sottile e cospargerla con le mandorle schiacciandole un pò col mattarello,
ungere con un pò di olio dei cilindri da cannoli,
tagliare la pasta a strisce larghe un paio di centimetri e avvolgerle nei cilindri,
appoggiare su una teglia coperta con carta forno e cuocere fino a doratura.

e non finisce qui!!!
giusto perchè già partecipare all’mtc non era abbastanza, su fb si è fondato anche un gruppo dedicato che ha così conclamato quello che penso da quando sono entrata in questo girone dantesco:
l’mtc oltre che creare dipendenza ha raggruppato sotto lo stesso tetto le foodbloggers più folli e sataniche di tutta la blogsfera, secondo me usano sostanze camuffate da prezzemolo, basilico e pepe sechuan!
bene, l’ultima che si sono inventate è l’mtc amarcord, e io ubbidiente come una scolaretta che non si sa mai a contraddirle come reagiscono (si sa che coi folli bisogna essere accondiscendenti!) faccio la mia bella lista delle mie partecipazioni.

ho iniziato col soufflè glaceè:

 

poi è stata la volta della macedonia “artistica”:

le versioni dolci e salate dei profiterole:

 

il baccalà:

 

le due proposte di tagliatelle:

 

 

il patè:

 

le tre proposte di crepes:

 

 

e poi è stata la follia da frangipane, questa :

 

queste tartellette:

 

e per finire in tutta dolcezza questa!

ecco qua, ci ho messo ben 2 ore DUE a scrivere questo post, sono esausta, guercia perchè le lenti a contatto si stanno seccando, è mezzanotte passata e ho il coraggio di dare delle folli alle altre!
sono persa, lo so!!

31 commenti

Rispondi a Per incanto o per delizia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.