biscotti,  natale,  Senza categoria

susamelli, lemon meltaways, mostaccioli…. e tanti auguri!

come si fa a fare finta che non sia Natale?
ci ho provato.
non ho cucinato grandi cose, non ho addobbato troppo la casa inventandomi anche l’alibi della micia cucciola che si sarebbe creduta in un luna park e relativo divertimento, non ho passato ore a pensare dettagliatamente a regali mirati, ma il Natale è comunque lì, che incombe!
non aver cucinato non vuol dire che il mio forno se ne sia stato spento e abbandonato, anzi, mai come quest’anno ho preparato biscotti, che siano stati il mio inconsapevole antidepressivo?
vi mostro i risultati delle mie infornate, manca lo stollen che se ne sta bene avvolto a maturare e i cantucci che vedrete più avanti.
prima di passare alle ricette, tutte rigorosamente copiate perchè se il forno era arzillo e attivo la mia testolina molto meno, voglio farvi tantissimi auguri di un felice Natale, abbracciate i vostri famigliari, fatelo davvero!!

SUSAMELLI ( cranberry )
dosi dimezzate rispetto le sue:

100gr di miele
200gr di farina
100gr di nocciole
10gr di cacao
3gr di bicarbonato
buccia grattugiata di due mandarini
succo di un mandarino
50gr di vermouth
mezzo cucchiaino di cannella

tostare le nocciole nel forno e tritarle grossolanamente, lavare i mandarini, prelevarne la buccia e tagliarla a quadratini piccolissimi (io l’ho grattugiata), spremere il succo di un mandarino,
in una ciotola versare il miele e tutti gli altri ingredienti tranne la farina da aggiungere poco per volta,
quando il composto avrà preso consistenza metterlo sulla spianatoia unendo il resto della farina,
formare un salamotto lungo pressappoco come la teglia, largo circa 6cm e alto un paio, cuocere a 170° per 15-18 minuti, sfornare e aspettare tre minuti quindi tagliare il salame a fette oblique alte circa 2cm.
mangiare tiepido o conservare in una scatola di latta, appena sfornati sono molto morbidi, conservandoli ho notato che induriscono rimanendo comunque buonissimi.

LEMON MELTAWAYS ( araba felice ):
questa è la dose doppia rispetto la sua e ne ho anche aumentato lo zucchero a velo dell’impasto
160gr di burro
80gr di zucchero a velo
240gr di farina
20gr di maizena
la scorza grattugiata di 2 limoni
2-3 cucchiai di succo di limone
sale
zucchero a velo per lo spolvero
montare il burro con lo zucchero a velo, unire la scorza del limone, le farine e il succo, un pizzico di sale e lavorare il composto ottenendo un’impasto morbido, versarlo su un foglio di cartaforno dandogli la forma di un rotolo di circa 4cm di diametro (con questa dose doppia ne ho fatti due), mettere in frigorifero 2-3 ore o meglio ancora in freezer.
portare il forno a 180° e tagliare il rotolo a fette di circa 1cm e metterle sulla teglia foderata con cartaforno, cuocere circa 13 minuti, i biscotti devono restare chiari,
sfornarli e lasciarli raffreddare quindi metterli in un sacchetto insieme a dello zucchero a velo, scuotere per fare in modo che se ne ricoprano bene.

MOSTACCIOLI ( ricetta di sandra ):

100gr di miele
100gr di zucchero
100gr di mandorle tostate e tritate grossolanamente
30gr di cacao
30gr di cioccolato fondente fuso
1 uovo e mezzo o uno grande
1 cucchiaini di cannella
scorza grattugiata di mezza arancia
mezzo bicchierino scarso di strega
1/3 di bustina di lievito
1/3 di bicchiere di olio evo (io di semi)
330gr di farina
a piacere chiodi di garofano e zenzero in polvere
500gr di cioccolato fondente da copertura

impastare tutti gli ingredienti e formare dei filoncini leggermente schiacciati, appoggiarli sulla teglia ricoperta con cartaforno e cuocere a 180° per 15-20 minuti, sfornare e tagliare a fette oblique, far raffreddare completamente e nel frattempo sciogliere il cioccolato a bagno maria,
immergere i biscotti tenendoli con una pinza e metterli ad asciugare su una gratella o su cartaforno.
si conservano in una scatola di latta, sempre che ne restino da conservare!!

 

 

30 commenti

Rispondi a Francesca Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.