cake,  cheese cake,  cioccolato,  dolci,  torte,  torte al cioccolato

brownie cheese cake ZZZzzzenzeroso

 

quando la calimera della blogsfera ha pensato a questo contest mi piace pensare gongolando che lo abbia creato apposta per me, so che è una pia illusione, ma lasciatemela che tanto male non fa no??
adoro lo zenzero e lo adoro in tutti i modi, dolce, salato, così e così, nature, nelle tisane digestive o antiraffreddore, lo amo follemente e per questo non potevo mancare all’appello.
ma il destino ci mette sempre lo zampino e temevo di non avere tempo per postare quello che avevo fatto apposta per federica quando leggo con immenso piacere che ha deciso di posticipare la data di scadenza del contest, occhei, ho un attimo di respiro e non devo decidere se mandarle la versione dolce o quella salata, ho abbastanza tempo per entrambe….fiùùùù…..un sospirone!
uuuhhh, direte, e che sarà mai, con tutto quello a cui hai da pensare ti crei dei problemi per un par di ricette!!
esatto!!
perchè a questo ci tenevo tanto, sia per l’ingrediente principe e tanto amato ma soprattutto per la calimerina in questione, una persona tanto carina e dolce, spero che prima o poi ci si potrà anche incontrare da qualche parte, non si sa mai!!!

per parlare della ricetta dolce che ho preparato devo prima partire dallo zenzero caramellato, che poi non è caramellato ma ho lasciato nel suo sciroppo.
la ricetta l’ho copiata di sana pianta qui, è facile e veloce e permette di avere a disposizione sia le lamelle di zenzero (io ogni tanto ne prendo una dal vasetto e me la magno così com’è) che il suo sciroppo che si può usare per aromatizzare ciò che meglio si crede, un tè, una crema, un’impasto cioccolatoso.
io ho usato entrambi per questi

 

brownie cheese cake allo zenzero e fragole:

per il brownie:
150gr di cioccolato fondente
100gr di burro
100gr di zucchero
3 uova
70gr di farina
pezzetti di zenzero sciroppato
un pizzico di sale
fragole

per il cheese cake:
130gr di ricotta
70gr di philadelphia Yo
2-3 cucchiai di zucchero
60gr di panna
1 uovo
1 cucchiaio di farina

inoltre sciroppo di zenzero

fondere in un tegamino il cioccolato col burro, montare le uova con lo zucchero e unire la farina,
aggiungere il composto di cioccolato, il pizzico di sale e lo zenzero sciroppato tagliuzzato, tenere in frigorifero.

nel frattempo preparare la cheese cake con tutti gli ingredienti.

imburrare e infarinare o foderare con carta forno una teglia quadrata o rettangolare, io ho usato una teglia in silicone della serie squareeasycake della Pavoni ed ho proceduto ad imburrare solo il fondo in vetro, versare il composto del brownie al quale si saranno aggiunte le fragole tagliate a dadini e sopra a questo il cheese cake, quindi con una spatola piatta sollevare qua e là l’impasto di sotto creando una variegatura, versare sul tutto 3-4 cucchiai di sciroppo di zenzero,
cuocere a 180° per 25-30 minuti, lasciare raffreddare e tagliare a quadrotti.

li ho conservati in frigorifero ma li ho tolti una buona mezz’ora prima di consumarli in modo che si ammorbidissero e sviluppassero il loro pieno sapore, possono essere anche congelati.
non ho dato le dosi di zenzero sciroppato e fragole perchè credo vadano aggiunti a nostro gusto, io per esempio ho abbondato…indovinate con cosa?

 

velocemente metto anche il copia-incolla da sara:

200 gr. di zenzero

300 gr. di zucchero
100 dl. di acqua

Pelate lo zenzero, tagliatelo a fettine sottili (circa 2/3 mm) e mettetelo in un pentolino con acqua fredda. Aspettate che l’acqua inizi a bollire e da quel momento cuocete per 15 minuti a fuoco molto basso. Levate le fettine di zenzero dall’acqua e lasciatele raffreddare. Ora pesate lo zenzero cotto e unite la stessa quantità di zucchero (le mie dosi sono ovviamente indicative) aggiungendo 100 ml di acqua fredda. Cuocete ancora a fuoco moderatissimo fino a quando lo zenzero diventa traslucido e trasparente. Lasciate raffreddare lo zenzero nello sciroppo. Una volta freddo prelevate le fettine e lasciatele scolare su una gratella, poi spolverzzate con zucchero semolato.
Io ho provato a fare sia lo zenzero a tocchetti che quello a fettine. Trovo che quest’ultimo sia di gran lunga migliore perchè tende ad ossidarsi di meno e quindi non imbrunisce (non so perchè). Inoltre ho provato a conservarne qualche fettina nello sciroppo (che poi ho riposto in frigo in vaso di vetro a chiusura ermetica): il colore rimane di uno splendido giallo brillante.
Chiaramente il liquido di cottura l’ho filtrato e ne ho fatto uno squisito sciroppo.

mia nota:
io non l’ho passato nello zucchero ma l’ho lasciato nel vasetto nel suo sciroppo per conservarlo meglio in frigorifero.

 

questa ricetta se ancora non si fosse capito, è fatta per il contest  ZZZzzzenzeroso di federica

37 commenti

Rispondi a Micaela Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.